IRIDEOS. CONNESSI AL DOMANI.

E’ un’azienda italiana dedicata alle aziende e alle Pubbliche Amministrazioni. Le supportiamo nel loro percorso di trasformazione digitale attraverso soluzioni integrate che coniugano cloud, data center, fibra ottica, sicurezza e innovazione.

Mettiamo a disposizione un ecosistema che ci rende la piattaforma tecnologica di riferimento in Italia: 15 Data Center, 30.000 Km di fibra ottica lungo le autostrade e lungo la dorsale Adriatica e oltre 2.700 punti di accesso alla fibra, 3 piattaforme multicloud italiane e Avalon Campus, il più grande Internet Exchange in Italia. A questa solida presenza si aggiunge il nostro maggior punto di forza: la capacità di ascoltare i clienti e dare priorità alle loro esigenze digitali.

PROTAGONISTI DELL'INNOVAZIONE.

15 DATA CENTER IPERCONNESSI

A Milano, Trento, Verona, Roma. Li abbiamo progettati, realizzati e sviluppati per dare il massimo, soprattutto al tuo business. Nostri e anche un po’ vostri.

MULTI CLOUD ITALIANO

Tre piattaforme Cloud complete e personalizzate che coniugano alte prestazioni e sicurezza, dove ospitare i tuoi dati e le tue applicazioni.

LE MIGLIORI SOLUZIONI DI RETE

Garantiamo il miglior collegamento da ogni sede, per ogni sede combinando le tecnologie disponibili: fibra, rame o wireless selezionando l’alternativa con le prestazioni ottimali.

SOLUZIONI PERSONALIZZATE E GESTITE

Sappiamo ascoltare e interpretare le tue esigenze trovando soluzioni innovative in modo flessibile e personalizzato. Fino ad arrivare a prendere in gestione i sistemi informativi della tua azienda.

UN LUOGO UNICO DOVE INTERCONNETTERSI

Gestiamo Avalon Campus, il più grande Internet Exchange in Italia a Milano Caldera, dove interconnettersi con oltre 155 operatori nazionali e internazionali. Avalon2 è la sua prima estensione.

MADE IN ITALY

Siamo italiani. Proprietà, asset, management. E anche il nostro centro di competenza, interno e certificato, sempre pronto a darti il supporto di cui hai bisogno.

AZIONARIATO SOLIDO

IRIDEOS è partecipata al 78,3% da F2i, il più grande fondo infrastrutturale italiano, e al 19,6% da Marguerite, il fondo infrastrutturale creato da sei istituzioni finanziarie pubbliche europee e dalla Commissione Europea.